Home

Perché una Carta?

La Carta Europea di San Gimignano, nata in occasione del II Festival internazionale di Circo Sociale “Circomondo” (festival di circo sociale di Carretera Central), è un progetto dedicato al fenomeno dei minori migranti non accompagnati.
La Carta è promossa dall’Associazione Carretera Central, con un ampio ed importante partenariato e il patrocinio del Comune di San Gimignano; il progetto mira a un piano d’azione unico tra gli stati europei che riconosca i diritti fondamentali ai Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA).
La Carta Europea di San Gimignano è un tendone colorato, una carovana, un veicolo, un megafono, uno strumento “culturale” di pressione e di lobbying in positivo; è la promozione di una vera e propria “campagna dal basso” che coinvolga le Istituzioni in ciascun Paese UE, la società civile e i singoli cittadini europei intorno ai valori della solidarietà, dell’accoglienza e dei diritti civili per i minori stranieri non accompagnati.

Perché i minori stranieri non accompagnati?

Su un total di oltre 28.000 minori stranieri arrivati in Italia nel 2016, più di 25.000 sono quelli non accompagnati. Sono bambine e bambini, ragazzi e ragazze completamente soli, costretti ad affrontare un viaggio verso l’ignoto in fuga da chissà che. Un viaggio durissimo e spaventoso anche per gli adulti, un viaggio verso una speranza spesso tradita da un sistema istituzionale europeo che (una volta arrivati…) invece di accoglierli li dimentica e li fa scomparire. Un sistema che non li considera più bambini e ragazzi ma un “problema da risolvere”.

Perché San Gimignano?

Secondo le parole del giornalista Luca Attanasio “San Gimignano è ad un tempo patrimonio dell’umanità e patrimonio di umanità”. San Gimignano è il luogo che ha accolto la seconda edizione del festival Circomondo e con la sua partecipazione ha dimostrato di avere a cuore il problema dell’emarginazione sociale.
Circomondo e San Gimignano rappresentano quindi quello spirito collaborativo e solidale sul quale la Carta si fonda, e per il quale nel 2015 la Carta stessa è nata.

Il percorso della Carta

Una serie di incontri conoscitivi e di approfondimento, durante i quali proporre l’adesione a Comuni, Città, Enti e ONG locali: prossime tappe già certe, sono in Italia (Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania, Marche, Lazio, Toscana – Firenze, Lombardia – Milano), e poi in Europa (Germania, Spagna, Grecia, Francia, Svezia …).
Un grande Meeting Internazionale a San Gimignano concluderà il percorso: con il testo definitivo della Carta Europea per i Diritti dei Minori Stranieri Non Accompagnati, la carovana ripartirà per la sua campagna di adesione attraverso tutta Europa, tornando infine al Parlamento Europeo (dove la Carta è già stata presentata).

Clicca qui per leggere la storia della Carta.


Il testo della Carta di San Gimignano e gli Atti del workshop che l’hanno fatta nascere.